Manutenzione del tuo condizionatore

Fra qualche mese arriverà l’estate… se sarà soltanto simile a quella dello scorso anno (e c’è da scommetterci, visto l’inverno eccezionalmente mite appena trascorso) molto probabilmente le temperature saranno difficilmente tollerabili, almeno a luglio e ad agosto. Ormai quasi ognuno di noi ha nella propria casa un condizionatore, più o meno recente, tecnologico, silenzioso ed efficiente. Già, ma avete controllato che funzioni? Questo articolo nasce dalla mia esperienza dello scorso anno: arriva il primo caldo, quello che non ti fa dormire la notte (quando poi hai una casa di due piani dove il caldo si concentra nella camera da letto…) e non ti da tregua di giorno. Decidiamo quindi di accendere, dopo quasi un anno, il nostro amato (e vecchiotto) condizionatore… risultato: aria tiepida. Ma come??? Sarà il gas da ricaricare. Leggenda: se un condizionatore funziona bene, non serve ricaricare il gas!!! Dovrebbe esserci una perdita, oppure dovrebbero essere trascorsi diversi anni dall’ultima volta che è stata fatta una manutenzione.

Ci viene in aiuto Smart Clima Milano, azienda di recente costituzione ma consolidata esperienza attiva nell’assistenza condizionatori a Milano: “eseguire la manutenzione del tuo condizionatore almeno una volta ogni 24 mesi è un’operazione molto importante perchè permette di migliorarne l’efficiente e, soprattutto, di essere sicuri che l’aria che andremo a respirare sia priva di batteri o altre sostanza nocive. Ecco quindi che la periodica pulizia dei filtri, delle batterie, la sanificazione e tutti i controlli dovuti si rendono importantissimi per garantire aria pulita, costi ridotti e funzionamento adeguato alle necessità”.

Il consiglio del nostro nuovo blog è quindi quello di rivolgervi a professionisti del settore e di ricordarvi di eseguire la manutenzione del vostro condizionatore: che funzioni non significa nulla, deve funzionare bene.